Pizza al circolo e pranzo di benficenza per l’ANFFAS

Pizza al circoloSabato 27 febbraio, partecipatissima serata per l’incontro conviviale Pizza al Circolo. Le tradizionali focacce che caratterizzano gli Italiani nel mondo, condite in mille varianti, sono state cotte nel forno a legna di Su Nuraghe.
Il manufatto, realizzato a regola d’arte nel 1986 da zio Agostino Angotzi, è uno dei quaranta forni a cupola, presenti perlopiù in case private, costruiti da muratori sardi. Si tratta di opere architettoniche “minori” che segnano e valorizzano il territorio della nostra Provincia.
Quello di sabato è stato un appuntamento conviviale che ha permesso di trascorrere serenamente una serata tra amici. Tra i presenti, alcuni esponenti di altre Associazioni biellesi con le quali si stanno organizzando manifestazioni comuni. Le attività dell’Associazione dei Sardi di Biella, nella molteplicità di interventi, da sempre, sono connesse con la realtà del territorio in cui opera.
La serata è stata possibile grazie alla proverbiale generosità dei soci che hanno voluto rendere particolarmente bella la festa preparando, a sorpresa, altri piatti raffinati, quali un’inattesa insalata di mare realizzata con prodotti freschissimi e alcune torte per rendere ancor più dolce il ricevimento.
Durante questo mese – domenica 21 marzo alle ore 13.00 – è in calendario un significativo appuntamento culinario: il tradizionale pranzo di beneficenza in favore dell’ANFFAS di Gaglianico.
Arrivato alla XX edizione il pranzo tipico sardo sarà caratterizzato dal cibo della festa: maialini arrosto preparati dai “migliori spiedi” di Su Nuraghe e gli immancabili “mallureddos“.
A Gaglianico, si sta predisponendo il salone delle cerimonie per accogliere i trecento invitati che, per primi, faranno giungere la loro prenotazione.
Prenotazioni sino a martedì 16 marzo – Tel . 015-2493064 – 015 34638

Battista Saiu


Nelle immagini: un momento della preparazione della pizza al Circolo; alcune socie presentano le torte offerte per la serata.

Pizza al circolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.