I giovani di “Shock Cafè” di Vigliano Biellese per la Sardegna ferita

LocandinaVenerdì 29 novembre, la solidarietà per la Sardegna ferita arriva dallo “Shock Cafè” di Vigliano Biellese.
Francesca e Sara, le due giovani ragazze titolari, dalle ore 20 in poi, prepareranno uno specialissimo aperitivo di pesce per raccogliere sottoscrizioni per sostenere il progetto proposto dal Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe di Biella. L’obiettivo è quello di contribuire alla ricostruzione delle strutture in ferro/vetro dell’Azienda serricola di Mastio Antonio Battista, sita in località “Su Manganu“, a Galtellì (Nuoro), affinché possa presto riprendere la coltivazione biologica e florovivaistica distrutta dalla furia del ciclone Cleopatra.
Sabato 30 novembre, la generosità dei ragazzi che frequentano “Shock Cafè“, il loro bar del cuore, si farà ancora più grande, destinando 1 Euro per ogni birra venduta durante la giornata, fino alla chiusura, alle ore 2.30 di domenica.
Nel locale, inoltre è stata posizionata una apposita cassetta per raccogliere offerte “in favore del popolo sardo”.
Il mio legame con la Sardegna – afferma Francesca – è dovuto a mia sorella che è di mamma sarda. Recentemente – confida – siamo state ad Olbia, la città flagellata dalla furia del ciclone, ospiti di una coppia di amici comuni. Oggi quella stessa casa che ci ha ospitato, è stata messa a disposizione dal proprietario per accogliere due famiglie alluvionate che si trovano in grande difficoltà, senza letto e senza casa: senza tutto.
La proposta di Su Nuraghe
– continua – ci sembra credibile e per questo, abbiamo deciso di sensibilizzare i nostri clienti, accogliendo anche le loro sollecitazioni per aiutare l’Isola che tutti noi amiamo“.
Chi volesse, può utilizzare il Conto Corrente postale 12892113 intestato a Circolo Su Nuraghe Via Galilei, 11, 13900 Biella. Inoltre, presso la sede di Su Nuraghe, a Biella, si raccolgono offerte, “onere detraibile ai fini Irpef, fino al limite di 2.065,00 Euro”.

Giovanni Usai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.