Pecorino sardo e birra Ichnusa a Cossato, Bottega della Masseria

Fino al 24 dicembre a Cossato sarà possibile acquistare birra Ichnusa+percorino sardo per aiutare la Sardegna alluvionata. 1,50 Euro per ogni acquisto da 5,00 Euro, verrà devoluto in beneficenza.

Bottega della Masseria

Cossato, cartello esposto all'interno della Bottega della Masseria.

Fino al 24 dicembre, Vigilia di Natale, è possibile dare solidarietà concreta alle popolazioni sarde colpite dall’alluvione.
All’interno del negozio “La Bottega della Masseria” di via Cesare Battisti, 33/a, a Cossato, un apposito cartello indica il modo semplice e pratico per dare “Una mano alla Sardegna”, acquistando due prodotti caratteristici dell’Isola: birra Ichnusa e formaggio pecorino. Per ogni acquisto da 5,00 Euro, 1,50 Euro andranno in beneficenza.
Promotore dell’iniziativa, Ivan Cremon, il titolare di 37 anni, coadiuvato dalla commessa del negozio.
La Sardegna, con sei milioni di pecore, prima regione per numero di capi ovini, produce formaggi apprezzati in tutto il mondo.
Un modo semplice e invitante per riassaggiare o assaporare per la prima volta il gusto della tradizione casearia che in Sardegna vanta una produzione ultramillenaria.
Un modo concreto di solidarizzare con un popolo fiero e generoso, oggi ferito dalla calamità naturale e dall’incuria dell’uomo.
Le somme raccolte verranno utilizzate per la ricostruzione delle strutture in ferro/vetro dell’Azienda serricola di Mastio Antonio Battista, sita in località “Su Manganu”, a Galtellì (Nuoro), affinché possa presto riprendere la coltivazione biologica e florovivaistica fortemente danneggiata o distrutta.

Giovanni Usai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.