Sardi ad Oropa con le penne nere degli Alpini

Oropa, coro Nugoro Amada di Nuoro

Altre immagini nel nostro account Flickr

Organizzato dal Coro “La Campagnola” di Mottalciata, in collaborazione con il Circolo Culturale Sardo “Su Nuraghe”, è iniziato ad Oropa il breve tour biellese del coro Nugoro Amada, di Nuoro che, per primo, ha voluto salutare la Vergine bruna che protegge le genti e i monti biellesi, poi, ha reso omaggio al conterraneo Sant’Eusebio da Cagliari, Patrono del Piemonte, evangelizzatore della vasta regione affidatagli da papa Giulio Primo nel dicembre dell’anno 345.
Tappa di preghiera e non solo, carica di significati anche nel tempo presente: emblematiche proprio le penne nere portate dai Sardi orgogliosamente sul cappello da Alpino: Nugoro Amada, infatti, è coro A.N.A. (Associazione Nazionale Alpini), unico riconosciuto in Sardegna: oltre tremila i Sardi incorporati nelle truppe da montagna dell’attuale Esercito Italiano, divenuto tale con Nota 7 del Ministro Manfredo Fanti, il 4 maggio 1861, che modificava, “l’antica denominazione di Armata Sarda”.
Accompagnati da Paolo Mura, capogruppo della sezione alpina “Barbagia”, di Nuoro e Aldo Zuliani, consigliere regionale ANA, di Cagliari, già presidente dell’Associazione d’Arma isolana, a Biella sono stati accolti dai biellesi Corrado Perona, emerito presidente nazionale degli Alpini e dalla madrina Anna Gaia.
Sardi ad Oropa anche in vista dell’anno 2020, anniversario della quinta incoronazione di Nostra Signora, data che coincide con il 300° anniversario del Piemonte che entra a far parte dei “Possedimenti di terraferma del Regno di Sardegna”.
Dal 1720, i Principi di Piemonte acquisirono con la Sardegna il titolo regio: Piemonte e Sardegna si incontrano, governati entrambi dai re francesi di Casa Savoia fino agli albori dell’attuale Repubblica.

Simmaco Cabiddu

Nell’immagine: Oropa, coro Nugoro Amada di Nuoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.