La Sardegna è di casa a Biella: concerti, aperitivi e serate culturali

descrizioneDa Biella, sempre più frequenti arrivano notizie con la Sardegna alla ribalta. Da sempre, le montagne protette dalla Madonna di Oropa dialogano con la grande Isola declinando in più modi arte, storia e cultura tra sacro e profano. Nel presente, la riscoperta della Sardegna, con i suoi settemila anni di civiltà, si dimostra capace di catturare il cuore di persone di ogni età.
La Sardegna buona da mangiare e da bere verrà proposta martedì 21 novembre, dalle ore 19:30, da Jenny’s Cafè, con un “Aperitivo italiano”, degustazione vini e prodotti tipici della regione Sardegna. L’appuntamento è in Corso Europa, 5/7, a Biella. Prenotazione tavoli: 393274519542.
La Sardegna della contemporaneità sarà in scena venerdì 24 novembre, alle ore 20:30, al Teatro Sociale Villani, il principale della città, col Concerto “In Maggiore” di Paolo Fresu & Daniele Di Bonaventura, con la partecipazione straordinaria di Gianni Coscia. L’artista sardo di fama internazionale è stato invitato per la celebrazione dei primi 25 anni di attività della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.
La Sardegna della storia – nonostante silenzi scolastici – giovedì 16 novembre è stata ospite d’onore nella sala Consiliare del Comune di Ponderano, su proposta dell’Amministrazione civica, con “Viaggio nella musica partendo dal Regno di Sardegna”. La serata è stata caratterizzata da momenti di ascolto alternati ad aneddoti e curiosità su brani presentati dall’esperto musicologo prof. Enrico Boggio, passando attraverso musiche di Giuseppe Verdi, fino ad arrivare all’opera di Goffredo Mameli – patriota ligure di origini sarde – e di Michele Novaro, recentemente approvata (15 novembre 2017), come Inno nazionale ufficiale della Repubblica Italiana, a 71 anni dalla sua nascita.
Frutti fecondi che maturano ai piedi delle Alpi biellesi, guardati con attenzione e compiacimento dalla Comunità che fa capo a Su Nuraghe che invita gli amanti del bello e del buono a partecipare a tutti gli eventi proposti.

Salvatorica Oppes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *