Su Nuraghe Film, giovani sardi presentano giovani autori

su nuraghe filmMartedì 10 ottobre, ore 21:00 – S’inizia un nuovo ciclo di incontri dedicato al cinema – quattro opere verranno presentate da Sergio Casu – Biella, “Punto Cagliari”, via Galileo Galilei, 11 – ingresso libero

Il ventiduesimo ciclo di Su Nuraghe Film accoglie per il secondo anno consecutivo il progetto regionale “Le nostre storie ci guardano- Visioni Sarde”, concorrendo alla diffusione del patrimonio culturale isolano attraverso il cinema d’avanguardia prodotto da giovani registi emergenti.
Le pellicole proposte affrontano temi ancora caldi e sentiti per noi emigrati. Raccontano di speranze e disincanti con immagini, suoni e parole che palano di distacco e nostalgia, con sguardo lucido e attento al fenomeno di nuove migrazioni.
Suddivisi in due serate, i circa 103 minuti di proiezione vedranno alla ribalta giovani sardi di seconda generazione: Sergio Casu e Francesca Sechi, entrambi nati a Biella, ma con radici fortemente radicate nella terra dei padri originari di Valledoria e di Osilo, in provincia di Sassari.
L’evento in calendario a Biella nelle sale del “Punto Cagliari” è stato concepito per soddisfare i gusti di un pubblico ampio e variegato.
Se per gli Isolani emigrati può essere più facile ritrovarsi nelle storie e nelle tematiche trattate, anche il pubblico “straniero” può scorgere nelle drammatiche vicende legate alla migrazione sarda di ieri e di oggi, parallelismi con vissuti personali fatti di difficoltà e speranze, a volte affievolite, in un futuro migliore. Dalla finzione filmica senza tempo emerge la realtà di un presente alle prese con l’eterno problema di nuovi arrivi e partenze e i conseguenti problemi di integrazione e convivenza.
Dalla composita realtà della grande famiglia di Su Nuraghe, saliranno in cattedra anche quattro soci “continentali” amanti della nostra Isola: Gloria Reticelli e Giuseppe Naccari, chiamati a presentare la loro “Sardegna: immagini e tradizioni rivisitate all’ombra del Mucrone” da loro documentate durante le vacanze estive appena trascorse. Infine, Alberto Berta e Massimo Logoteta presenteranno “Obiettivo Sardegna: Anglona, l’Isola vista con occhio continentale”, accompagnandoci a conoscere la sub regione da loro documentata più volte durante diversi momenti dell’anno.
Nelle accoglienti sale di Su Nuraghe, la “piccola Sardegna” ai piedi delle Alpi biellesi, offre nuove occasioni di incontro per conoscere la Sardegna attraverso il film d’autore.

Battista Saiu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *