Carnevale a Biella nell’accogliente casa dei Sardi

Mario, Antonietta, Maria e Caterina

Anche al Circolo dei Sardi fervono i preparativi per il “Carnevale degli Adulti” che si terrà a Biella, sabato 10 febbraio, alle ore 21:00, nel salone biblioteca di Su Nuraghe col soffitto addobbato a festa da decorazioni in tema, alternate da coloratissimi festoni alla veneziana. Alle pareti sono esposte le immagini della rassegna “Migrazione di animali e vegetali: Funghi di Piemonte e di Sardegna”, inaugurata lo scorso dicembre e visitabile fino al 28 febbraio. Sarà possibile ammirare le belle immagini di Lucio Bordignon, Robin Cara, Ettore Diana, Renato Tizzoni e Andrea Virla, arricchite da testi e didascalie del naturalista Lucio Bordignon e del micologo Renato Tizzoni.
Nella casa dei Sardi di Biella, sempre accogliente e ospitale, sarà possibile degustare lo speciale “cumbidu”, il rinfresco a base di zippulas, cattas, bugie e para frittus, dolci tradizionali di Carnevale offerti dai Soci. Quelli preparati nelle cucine del Circolo sono opera di Mario, Antonietta, Maria e Caterina, colonne portanti della memoria culinaria sarda a Biella. Durante la serata, intercalata da saggi di balli sardi e continentali, verranno premiate le migliori maschere. Sarà possibile ammirarle in passerella prima della votazione direttamente fatta dai presenti. I vincitori riceveranno cesti ricolmi di prodotti dell’enogastronomia isolana; verranno consegnati sabato 10 marzo, alle ore 21:00, durante la prossima Festa della Donna.

Domenica 11 febbraio, alle ore 16, appuntamento con il “Carnevale dei Bambini”, replica di “su cumbidu”, il rinfresco con specialità del Carnevale isolano, premi per tutti i giovanissimi protagonisti con consegna di giochi e peluches.

Giovanni Usai

Nell’immagine: Mario, Antonietta, Maria e Caterina, preparazione di bugie di Carnevale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.