È morta Clementina Pilotto Rovetti di Gonnosfanadiga

Clementina Pilotto vedova RovettiI funerali avranno luogo a Pavignano, Martedì, 25 settembre, alle ore 10:00, nella Chiesa parrocchiale. Il Santo Rosario sarà recitato Lunedì, 24 settembre alle ore 18:30, a Pavignano, nella Chiesa parrocchiale. La cara Clementina riposerà nel cimitero di Pavignano.

Clementina Pilotto era nata a Cagliari nel 1934. Terza di quattro fratelli, passò i primi anni della sua vita a Gonnosfanadiga. Giovanissima, emigrò a Biella per frequentare la scuola di tecnico di radiologia, lavorando per molti anni all’ospedale di Biella e collaborando a lungo con l’Istituto Radiologico Biellese. A Biella, la sua nuova patria, conobbe Giovanni Rovetti. Dalla loro unione nacquero Mario e Stefano. Attaccatissima alla sua Sardegna, dove tutt’ora vivono cinque sue nipoti, ha fatto innamorare dell’Isola marito, figli e le nipoti Elena e Valeria, trasferendo in loro quei valori di lealtà e di probità che caratterizzano il popolo sardo.
Caparbia e, a volte, testarda, convinta com’era dei suoi insegnamenti e delle sue idee, era presente con la famiglia in modo attivo e discreto alle attività di Su Nuraghe, partecipando alla vita associativa del Circolo sardo di Biella, dove i figli prestano le loro professionalità all’interno del Collegio sindacale e come medico, mettendo in pratica gli insegnamenti materni in favore di quell’altra Sardegna nata ai piedi del Mucrone.
Segnata negli ultimi anni dalla morte del marito, la ricorderemo sempre operativa, efficiente, precisa e giustamente severa, capace di affetto per tutti e di carezze per i suoi familiari.

Battista Saiu

4 commenti

  1. Sentite condoglianze da parte del direttivo del circolo il nuraghe Savona va lla famiglia e al circolo.
    Il presidente
    Sanna Salvatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.