“Sassarini” biellesi celebrano la vittoria italiana del 28 gennaio 1918

Biella, area monumentale Nuraghe Chervu, Festa delle Bandiere della Brigata Sassari

Domenica 28 gennaio 2018, alle ore 10:00, il Nucleo biellese della Brigata “Sassari” intitolato al “Capitano Emilio Lussu”, guidato dal Responsabile Fiduciario, Francesco Fosci, celebrerà a Biella come a Sassari la Festa delle Bandiere in ricordo dei fatti d’arme che i libri di storia riportano come la battaglia dei “Tre Monti”: vittoria italiana, vanto dei soldati sardi, che segna la ripresa operativa e morale dell’Esercito Italiano dopo le infauste giornate di Caporetto.
Alla presenza delle Autorità civili e militari e delle Associazioni d’Arma biellesi, la commemorazione si svolgerà presso l’area monumentale di Nuraghe Chervu, con deposizione di corona di alloro ai piedi della pietra dedicata: “Agli intrepidi Sardi / della Brigata “Sassari” / nel comune ricordo / dei 13.602 figli di Sardegna/ e dei 523 giovani biellesi / Caduti per l’Unità d’Italia”.
Dopo l’Alzabandiera e gli onori ai Caduti, il presidente dell’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare, dott. Tomaso Vialardi di Sandigliano darà lettura delle motivazioni della concessione delle due Medaglie d’Oro al Valor Militare ad entrambe le bandiere del 151° e 152° Reggimento Fanteria Brigata “Sassari”.

Programma
ore 10:00, ritrovo e schieramento dei labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.
ore 10:05-10:30, Alzabandiera, commemorazione del fatto d’armi (Col del Rosso, 28 gennaio 1918), deposizione di corona ai Caduti, breve discorso del Responsabile fiduciario e lettura delle Motivazioni della concessione delle due Medaglie d’Oro al Valor Militare ad entrambe le bandiere del 151° e 152° Reggimento Fanteria Brigata “Sassari”.

Simmaco Cabiddu

Nell’immagine: Biella, area monumentale Nuraghe Chervu, Festa delle Bandiere della Brigata “Sassari” (archivio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *