Speciale elisir con bacche di mirto di Sardegna maturate a Biella

Carnevale dei Sardi di Biella

Sorpresa al Carnevale dei Sardi di Biella: liquore di mirto preparato e offerto da Paola Matera, animatrice con Andrea Garzena del Sabato Grasso di Su Nuraghe. La bevanda alcolica dall’inconfondibile caratteristico profumo, è stata ottenuta da bacche di mirto maturate alle falde del Mucrone, frutto di piante portate e cresciute nel Biellese da chi è dovuto partire – ieri come oggi – in cerca di pane e lavoro. Gesto di amicizia particolarmente gradito dai presenti, sebbene rattristati da recenti lutti che hanno colpito la comunità di Su Nuraghe, tanto da assistere a una serata un po’ sottotono; una soltanto la persona in maschera. Pertanto non si è potuto procedere alla premiazione delle migliori.
Tra le presenze, la “Marietta”, che con “Lurensin”, sono i principali interpreti del Carnevale di Ponderano. Personaggio femminile interpretato per la Pro Loco da Antonietta Ballone, consigliere di Su Nuraghe. Sue le lunghe spirali di zippulas, molto apprezzate al pari dei dolci fatti da Caterina, realizzati nella variante allo zafferano.
Durante la serata, anche la senatrice Nicoletta Favero ha voluto portare il suo apprezzato saluto.
Il tempo di Carnevale dei Sardi si estende e continua nei prossimi due fine settimana: sabato 17 febbraio, torneo di carte a scopa; sabato 24 febbraio, torneo di carte a scala quaranta. In entrambi i casi: inizio alle ore 21:00. Ai vincitori verranno consegnati medaglie e cesti ricolmi di prodotti dell’enogastronomia isolana.

Giovanni Usai

Nell’immagine: partecipanti alla festa. In prima fila Paola Matera con il suo liquore di mirto e plateaux di dolci sardi di Carnevale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.