Condivisione di saperi immateriali sardi e frutti della terra biellese

Donne del filet, condivisione della zucca

Mercoledì 9 gennaio, dopo le feste natalizie, il gruppo delle “Donne del filet” si è nuovamente incontrato e Renata ha portato una bella zucca del suo orto di Candelo, da condividere con le amiche. Non solo, quindi, la condivisione dei saperi materiali e immateriali legati alle tecniche del ricamo a meandro e di altri modi di intrecciare fili con navette, aghi, uncinetti e ferri, ma anche i frutti della terra, i prodotti dell’orto vengono condivisi dalle Donne del filet: un bel modo di riprendere gli appuntamenti del mercoledì pomeriggio nelle sale del circolo sardo di Biella, dove i saperi materiali vengono trasmessi attraverso oralità, gesti e parole antichi diventati nel presente sempre più attuali.
A fine settembre, durante “i giorni della Malpenga” il gruppo aveva esposto nello stand alcuni pizzi e ricami ed aveva dato dimostrazione di come si annoda la rete e di come la si ricama a telaio; molte visitatrici avevano mostrato vivo interesse e parecchie di loro si erano dette disposte a partecipare a incontri al circolo. Ora, con il nuovo anno appena iniziato e la ripresa delle attività dopo le pause natalizie, l’occasione è propizia per rivederci, rinnovando l’invito a tutte le appassionate di intrecci creativi a passare da Su Nuraghe nella sede di via Galileo Galilei, 11, a Biella, per trascorrere un paio di ore assieme – dalle 15 alle 17 – in un ambiente amichevole ed accogliente.
Per informazioni telefonare a Grazia 3294236841 o a Nuccia 3398896317.

Agostina Becchia

Nell’immagine: Donne del filet, condivisione della zucca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.