Mornese (Alessandria) invia a Biella la pietra per Nuraghe Chervu

Simone Pestarino, Enrico Fornasiero e Isacco Anfosso.

Aderendo al progetto del Circolo Culturale Sardo per le celebrazioni del Centesimo anniversario della fine del Primo Conflitto Mondiale, il Comune di Mornese, in provincia di Alessandria, ha fatto pervenire a Biella la pietra con inciso il nome della località e il numero dei Caduti.
La stele di roccia sedimentaria, opera del giovane artista locale, Isacco Anfosso, verrà inserita nel lastricato in allestimento presso l’area monumentale di Nuraghe Chervu, a fianco di altre centinaia di pietre provenienti da comuni di Piemonte e di Sardegna. L’iniziativa è accreditata tra le manifestazioni di interesse nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, rientrante nel programma ufficiale delle Commemorazioni per il Centenario della Prima Guerra Mondiale, accolta e condivisa dall’Amministrazione comunale di Biella e promossa dal Prefetto di Biella Annunziata Gallo che ha esteso l’invito agli Uffici Territoriali del Governo delle due regioni, visto l’alto valore simbolico dell’iniziativa.
Domenica 17 marzo, è in calendario la cerimonia inaugurale.

Simmaco Cabiddu

Nell’immagine: il Sindaco Simone Pestarino con il vicesindaco di origini bielllesi, Enrico Fornasiero e, al centro, Isacco Anfosso, ritratti con la pietra inviata a Biella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.