Caffè del Benessere: attività fisica “per amore o per forza”

Caffè del Benessere

Giovedì 7 febbraio, a Biella, alle ore 15 presso il Circolo Su Nuraghe in via Galileo Galilei, 11, incontro col “Caffè del Benessere”, il primo del nuovo ciclo di appuntamenti organizzati dall’Associazione “Anzitutto” e dall’Ambulatorio Infermieristico Sardo avrà come tema: “L’attività fisica (per amore o per forza): come farla e come misurarla”.
L’argomento è estremamente importante in quanto una valida attività fisica è uno dei pilastri dell’invecchiamento in salute e deve rientrare nello stile di vita che ognuno di noi deve adottare per invecchiare bene. È nozione comune il fatto che si deve camminare e percorrere 10 mila passi quotidianamente. È abbastanza facile dire “ma io cammino tutto il giorno”, “sono sempre in movimento”… a questi modi di dire corrisponde un’attività valida ed efficace? In genere no. Spesso ci sono persone che si controllano la pressione arteriosa o la glicemia più volte al giorno (anche se non necessario) e tengono un diario di queste misurazioni. Ma quante volte misurano le passeggiate, contano i passi? Quasi mai. Eppure un buon movimento è alla base di interventi non farmacologici per tante malattie a cominciare dalla malattia diabetica, all’ipertensione arteriosa.
Relatori della giornata saranno il dr. Tarcisio Fresia e Alberto Coda, entrambi atleti amatoriali che si dilettano con maratone ed ultramaratone da anni ed usano strumenti che misurano l’attività fisica, la frequenza cardiaca, ecc.

Dr. Bernardino Debernardi,
medico geriatra, moderatore dell’incontro

Allegato: cartoncino dei nuovi appuntamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.