Il Comune di Villamar invia a Biella pietra a forma di Sardegna

Ermidio Pitzalis

Su incarico dell’Amministrazione Comunale guidata da Fernando Cuccu, Sindaco di Villamar, l’artista Ermidio Pitzalis ha realizzato una pietra a forma di Sardegna inviata a Biella per essere collocata nell’area monumentale di Nuraghe Chervu, iniziativa accredita quale progetto rientrante nel Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale, condivisa dal Prefetto di Biella, Annunziata Gallo. Continua a leggere →

Sapori e gustosità sarde a Biella

Volontari di Su Nuraghe

Con l’arrivo dell’estate, anche le principali attività del Circolo Culturale Sardo di Biella si interrompono segnando il passo per permettere agli associati di recarsi verso i luoghi di origine, ritrovare affetti e persone care, riposare e svagarsi. Prima delle partenze, i saluti a tavola davanti a pizze preparate a Su Nuraghe dal pizzaiolo professionista Pasqualino Senes di Pozzomaggiore, coadiuvato dal generoso gruppo di volontari (foto). Nonostante le temperature estive, anche il grande forno a cupola è stato incendiato. Realizzato nel 1986 da zio Agostino Angotzi di Senis, è uno dei tanti elementi architettonici isolani presenti nel Biellese, indicatore di appaesamento materiale risalente a migrazioni passate e recenti dall’Isola verso le terre alpine. Continua a leggere →

Museo delle Migrazioni, abiti tradizionali di donne e bambole

Museo delle Migrazioni

Museo delle Migrazioni, Cammini e Storie di Popoli di Pettinengo – via Fiume, 12, visitabile tutte le domeniche, dalle ore 14:30, alle ore 18:30 – Info e su prenotazione: Idillio, 3343452685 – Ingresso libero.

Nel Museo delle Migrazioni, Cammini e Storie di Popoli di Pettinengo non poteva mancare uno dei simboli più rappresentativi della Sardegna: l’abito tradizionale indossato quotidianamente e, ancor più, nel tempo festivo, dalle donne di Desulo. I colori che lo compongono sono essenzialmente il rosso, il giallo, l’arancione e l’azzurro. La stoffa scarlatta delle versioni più ricercate del costume, oltre che di orbace, era di panno fine prodotto a Biella. Utilizzato in casa e in occasioni speciali, è assai comodo e permette di lavorare comodamente. I ricami presenti sull’abito danno prova di grande abilità nel cucito e rimandano a simbolismi benaugurali radicati nell’universo contadino e pastorale. Continua a leggere →

Consegnata a Biella la pietra di Ceva per il Nuraghe Chervu

Mara Garelli, Valeria Varnero, Antonio Pusceddu

Mara Garelli, assessore alla cultura di Ceva, ha voluto essere personalmente presente alla consegna: nella mattina di martedì 17 luglio anche il centro del Piemonte meridionale, 6mila abitanti in provincia di Cuneo e ben 149 caduti in battaglia tra il 1914 e il 1918, ha dato il suo contributo al progetto di Comune di Biella e Circolo Su Nuraghe per commemorare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.
Ai municipi piemontesi e sardi è stato chiesto di inviare una pietra che recasse il nome della città e il numero dei soldati morti durante il conflitto. Saranno collocate nell’area intorno al Nuraghe Chervu di corso San Maurizio, simbolo della fratellanza tra Sardegna e Piemonte. “In molti hanno già aderito” sottolinea Valeria Varnero, l’assessore che si occupa del progetto. “Li inviteremo tutti all’inaugurazione, che si terrà durante le celebrazioni del 4 novembre”. Continua a leggere →

“Quando a emigrare eravamo noi”, alla scoperta di saperi e identità

Pettinengo, maestre e ragazzi della scuola elementare di Cossato

Martedì 17 luglio 2018, a Graglia, alle ore 21, in via Canale, 3 – XVIII edizione di “Vita d’Artista” nella “Ca’ di Celeste e di Rosa” – film e conversazione con Battista Saiu – rinfresco – ingresso libero

Martedì 17 luglio, a Graglia, alle ore 21, in via Canale, 3, l’antropologo Battista Saiu presenterà “Testimoni di identità, racconti di migrazioni biellesi”, film e conversazione frutto del lavoro di documentazione e ricerca sostenuto dalla Regione Piemonte e dalla Regione Autonoma della Sardegna nell’ambito di un ampio articolato progetto con al centro identità e beni immateriali presenti nel territorio.
La presentazione di Battista Saiu, presidente di Su Nuraghe, sarà arricchita dalla proiezione di un filmato di circa 20 minuti con protagonisti genitori, nonni e bisnonni dei ragazzi della classe V Elementare “Aglietti” di Cossato che, a figli e nipoti, raccontano a scuola di quando eravamo noi a emigrare dalle regioni povere d’Italia. Continua a leggere →