Targa dei Sardi emigrati al Cagliari vincitore della Serie B

consegna targa cagliari calcio

Altre immagini della gara

Circa duecento tifosi giunti dai circoli sardi di Biella, Nichelino, Rivoli, Gattinara e di Vercelli, si sono dati appuntamento allo stadio “Silvio Piola” della Città del Riso per assistere alla chiusura del campionato di Serie B che ha incoronato vincitore il Cagliari Calcio di Massimo Rastelli, primato mai raggiunto nelle precedenti cinque promozioni.
In contemporanea, a Biella, nella sede di Su Nuraghe altri tifosi impossibilitati a raggiungere Vercelli, seguivano la partita tra Pro Vercelli e Cagliari Calcio in diretta tv su Sky.
A fine gara, una delegazione di rappresentanti dei Circoli aderenti alla F.A.S.I., Federazione Associazioni Sarde in Italia, veniva ricevuta dal Direttore sportivo Stefano Capozucca per la consegna di una targa ricordo da dare ai giocatori rosso-blu. A guidare la rappresentanza, il vicepresidente FASI, Antonelo Argiolas. Con loro i presidenti Galdino Musa, di Vercelli; Salvatore Fois, di Nichelino; Maurizio Sechi, di Gattinara; Renzo Caddeo, di Rivoli e Gianni Lai, presidente emerito del Circolo di Biella. Continua a leggere →

Giovani a Su Nuraghe: torte e pizza per crescere e diventare grandi

pizze al circolo

Altre immagini della serata

Per una sera, Su Nuraghe si è trasformato in sala da pranzo familiare per accogliere i tanti giovani che hanno deciso di trascorrere una serata serena in amicizia, nell’ospitale angolo di Sardegna. Accanto a loro, soci più avanti negli anni; in alcuni casi, interi nuclei familiari formati da nonni, figli, nipoti e bisnipoti in un felice rapporto intergenerazionale, col ruolo principale ricoperto da giovani e giovanissimi che, con la loro esuberanza, hanno riempito la serata di gioia.
A fine cena, sono state presentate le torte che i ragazzi si erano impegnati a fare, puntualmente realizzate, condividendole con i presenti. Accanto ai più consueti dolci di mela, pera e il sempre apprezzato cioccolato, torte al rum e vegane per soddisfare tutti i gusti e le più speciali aspettative.
Nel mentre, dalle cucine, lo staff di Pasqualino Senes, con occhio attento al forno, alla preparazione e cottura degli ultimi bis di pizza, osservava la bellezza di tanti giovani che attraverso semplici torte imparavano a diventare grandi.
Prossimo appuntamento: sabato 25 giugno, un’altra serata di pizza per i saluti prima della pausa estiva quando – prezzi delle navi permettendo – molti si imbarcheranno verso i luoghi di origine dove forte batte il cuore.

Giovanni Usai


I Sardi di Biella salutano Cagliari Calcio in Continente e in serie A

striscione forza casteddu

Venerdì 20 maggio 2016, alle ore 20.30, allo stadio “Silvio Piola” di Vercelli, Cagliari Calcio incontrerà F.C. Pro Vercelli 1892 per disputare l’ultima giornata del campionato cadetto. Come previsto da tutti i pronostici, finalmente la squadra che rappresenta il Popolo sardo tornerà nella massima serie. La serie “A”, categoria che compete all’Isola per blasone e per storia.
Da giorni, i Circoli degli emigrati sardi stanno organizzato la presenza delle loro tifoserie. Molto attivi gli associati della Circoscrizione Nord-Ovest aderenti alla F.A.S.I. (Federazione Associazioni Sarde in Italia) che consegneranno ai loro beniamini una targa ricordo. Da Biella, sono pronti bandiere e striscioni per quella che si annuncia una grande festa.
Forza Casteddu!

Efisangelo Calaresu

Vittoria “sarda” degli studenti di Mosso: Budelli resta pubblica

Gli studenti di Mosso: «felici per la sentenza, ma ora l’isola deve diventare regno dei giovani» – Budelli ora è di tutti, ma la grande colletta non si ferma

eco di biellaHanno raggiunto la loro personale cima – anche se la scalata continua – i ragazzi della scuola media di Mosso, autori nei mesi scorsi del fortunatissimo progetto di crowdfunding per l’acquisto dell’isola sarda di Budelli al fine di farne il “quartier generale” dei giovani. Il tribunale di Tempio Pausania ha infatti messo la parola fine alla vicenda della proprietà del magnifico terreno, assegnandolo definitivamente al Parco Nazionale della Maddalena.
La notizia è immediatamente rimbalzata dalle cronache nazionali e dai caldi scenari isolani all’alta Valle di Mosso, dove i giovani guidati da Giuseppe Paschetto, professore di Scienze e mente dell’iniziativa, hanno esultato di gioia. «Siamo felici! – affermano – Il nostro obiettivo di restituire alla collettività l’isola della spiaggia rosa è stato raggiunto». Ma la sfida non è ancora finita. La raccolta pubblica di offerte, per la quale è stato allestito anche un apposito sito (nonsisbudellilitalia.com), prosegue senza tregua. E a spiegarne il senso sono gli stessi ragazzi: «Molti pensano che se non fosse stato per tutto il rumore che abbiamo fatto, Budelli non sarebbe diventata di tutti così in fretta. Ci piace pensare che sia così! Ma ora bisogna pensare al secondo obiettivo: Budelli deve diventare l’isola dei giovani. Wwf e il Parco Nazionale di La Maddalena ci hanno sostenuti in quest’idea fin dall’inizio e ora possiamo impiegare la nostra colletta per questo scopo». Continua a leggere →

Sassarini biellesi, documenti inediti in mostra a Biella

Martedì 24 maggio, ore 21, inaugurazione mostra “Sassarini biellesi Combattenti e Caduti nella Grande Guerra 1915-1918” – presentazione del Capitano prof. Federico Zorio – Apertura fino al 24 giugno 2016 – martedì, venerdì e sabato, dalle ore 21, alle ore 23 – Catalogo della mostra disponibile durante la serata inaugurale – Vino d’onore – Ingresso libero

mostra sassarini biellesiIn occasione delle manifestazioni per il centesimo anniversario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale, il Circolo Culturale Sardo di Biella offre alla popolazione biellese e all’Isola di origine, un frammento inedito di storia comune, fondante uno dei miti più solidi della Grande Guerra: la Brigata “Sassari”.
Nel 2008, quando venne inaugurata l’area monumentale di Nuraghe Chervu, nel fare il computo dei Caduti dell’attuale Città di Biella, scoprivamo che i dati riportati sulle lapidi risultavano incompleti.
Nel mentre, il capitano Federico Zorio iniziava la ricerca presso gli Archivi di Stato di Biella e di Vercelli passando in rassegna i fogli matricolari dei mobilitati e chiamati alle armi dal 1874 fino alla leva dell’anno 1900.
Oggi, dopo otto anni di lavoro, grazie a Federico Zorio, siamo in grado di conoscere i nomi dei 3.121 Caduti dell’attuale Provincia di Biella: tra loro, sei emigrati biellesi Combattenti Caduti in Francia nella Legione garibaldina e 22 “Sassarini biellesi” chiamati alle armi. Sette non hanno più fatto ritorno.
A loro, i Sardi del presente dedicano questo lavoro che riproduce i fogli matricolari e i monumenti che ne riportano i nomi, ringraziando Federico Zorio per averne permesso l’identificazione e l’Archivio di Stato di Vercelli la pubblicazione. Continua a leggere →