La pizza dei Sardi: buona, fatta con prodotti isolani e del territorio

su nuraghe biella, pizza al circolo

Prossimo appuntamento con la “pizza al Circolo”, sabato 4 novembre, con inizio alle ore 19:30

Grazie alla disponibilità di Pasqualino Senes e lo staff di volontari che con lui collabora, le numerose attività di Su Nuraghe, a cadenza mensile, vengono trapuntate da serate conviviali con al centro il grande forno a cupola costruito tanti anni fa da zio Agostino Angotzi: generoso dono della sua maestria per le generazioni a venire. Da qui, vengono sfornate pizze fumanti, preparate con diversi condimenti.
In una società dove il bisogno del non mangiare ha rimpiazzato l’atavica necessità di sfamarsi, anche a Su Nuraghe gli incontri conviviali sono pretesto per trascorrere momenti sereni in compagnia di amici. Molta attenzione viene posta nella scelta degli ingredienti isolani e del territorio, rigorosamente selezionati, esaltati dalla tecnica di cottura dovuta proprio dal forno a legna. In questa ottica, riveste importanza anche il combustibile impiegato, con attenzione anche alle più piccole faville.
A fine cena, liberati i tavoli, con i generosi volontari che ancora riassettano le cucine, la serata continuata col gioco delle carte, a bigliardino, guardano la televisione, scambiando quattro chiacchiere con il vicino di sedia o di divano.
Prossimo appuntamento con la “pizza al Circolo”, sabato 4 novembre, con inizio alle ore 19:30.
Anche in questa occasione, la grande famiglia di Su Nuraghe si riunirà con gli amici che vivono all’ombra del Mucrone. Info e prenotazioni fino esaurimento posti (01534638).

Simmaco Cabiddu

Nell’immagine: volontari e alcuni commensali ritratti a fine pizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.