Mese di maggio a Pettinengo: pregare in Sardo e in Piemontese

Pettinengo, Canton Gurgo, chiesa dei Santi Grato d'Aosta ed Eusebio da Cagliari

A Pettinengo, tutte le sere del mese di maggio, alle ore 20:15, nella chiesa dei Santi Grato ed Eusebio di Canton Gurgo, è possibile pregare in lingua materna, nella variante locale di Pettinengo – mercoledì 30 maggio verrà intonato “Su Rosariu cantadu” alternando poste del rosario in sardo e in piemontese

Nell’ambito dell’articolato progetto per la valorizzazione dei Beni Culturali immateriali e in preparazione dell’annuale appuntamento di fine maggio, quando un gruppo di preghiera di Su Nuraghe si recherà a Pettinengo per pregare in limba sarda, è stato proposto agli abitanti di Canton Gurgo di adottare preghiere in lingua materna pettinenghese.
La proposta è stata accolta con favore e, tutte sere del mese di maggio, alle ore 20:15, nella seicentesca chiesa dei Santi Grato d’Aosta ed Eusebio da Cagliari, è possibile partecipare alla recita del Santo Rosario in piemontese. Culminerà mercoledì 30 maggio, quando le poste del rosario recitate in piemontese saranno alternate a quelle di “Su Rosariu cantadu”.
Ancora una volta Sardi e Biellesi si incontreranno fraternamente, in perfetta sintonia con le indicazioni di Papa Francesco che afferma come la lingua materna sia un baluardo contro le colonizzazioni ideologiche e culturali, contro il pensiero unico che vuole distruggere le diversità. “Non c’è alcuna colonizzazione culturale che possa vincere il dialetto“, afferma il Papa, in quanto il dialetto “ha radici storiche“, che resistono a questa imposizione culturale.
Fiori che fioriscono e preghiere che sbocciano in mirabili corolle nei cortili delle case e presso cappelle votive; indicatori di religiosità popolare che, anche nel maggio biellese, trova le sue massime espressioni. In questo filone si innesta l’azione del Circolo dei Sardi di Biella per tutelare e tramandare Fede e cultura attraverso la lingua della loro Isola e quella della terra che li accoglie.

Salvatorica Oppes

Nell’immagine: Pettinengo, Canton Gurgo, chiesa dei Santi Grato d’Aosta ed Eusebio da Cagliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.