Sinergia tra Su Nuraghe e studenti del Liceo Scientifico di Biella

Liceo Scientifico di Biella

Con la conclusione dell’anno scolastico è giunto a termine anche lo specifico progetto “Museo delle Migrazioni, Cammini e Storie di popoli”, sostenuto dalla Regione Piemonte e dalla Regione Autonoma della Sardegna, al quale hanno partecipato studenti del Liceo Scientifico “Amedeo Avogadro” attraverso un protocollo a firma del dirigente scolastico, dott. Dino Gentile, e del presidente del Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe di Biella, prof. Battista Saiu.
Al centro delle attività le tecniche di restauro necessarie per il recupero del tabernacolo ligneo del XVIII secolo, appartenente alla chiesa di Pettinengo dedicata a San Grato d’Aosta e Sant’Eusebio da Cagliari. Diciannove studenti sono stati coinvolti attraverso attività di formazione; quindici all’inclusione degli allievi diversamente abili per l’apprendimento di saperi tecnici artigianali e il saper fare, intesi quali espressione della tradizione artigianale.
Portata a termine l’attività didattica, il restauratore Valentino Faraci continua la sua opera rimuovendo dal tabernacolo gli strati di pittura sovrapposti nei secoli, riportando alla luce le splendide cromature originali.
Il tutto dovrà essere ultimato per la prossima festa di San Grato, in calendario domenica 16 settembre, alle ore 12:30. Nell’occasione, oltre ammirare l’oggetto d’arte, sarà possibile partecipare al tradizionale pranzo in chiesa. Il ricavato servirà per sostenere le spese di restauro.
Info: Liliana Gaia 015 8445046; oppure direttamente alla sede del Circolo Su Nuraghe, 01534638.

Simmaco Cabiddu

Nell’immagine: Liceo Scientifico di Biella, allievi, docenti e il restauratore prof. Valentino Faraci con il dirigente dott. Dino Gentile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.