“In altu s’Istendardu!” – Alzabandiera a Nuraghe Chervu

Costituzione ufficiale della Brigata Sassari: Sinnai e Tempio Pausania, 1° Marzo 1915 – Biella, 1° marzo 2009

videoSarà il trombettiere Paolo Mattinelli, reduce da Sanremo dove ha cantato tra le “giovani promesse”, a ritmare con gli squilli della sua tromba l’Alzabandiera mensile voluto dai “Sassarini biellesi” a Nuraghe Chervu, il monumento alla Brigata “Sassari” intitolato nell’ottobre scorso ai “Caduti sardi e ai Caduti biellesi” della Grande Guerra.
Per l’occasione giunsero a Biella i “Dimonios“, i soldati della Banda Musicale della Brigata “Sassari”, con il loro Generale Comandante dott. Alessandro Veltri, accolti dalla Comunità sarda, benedetti con l’antico rito del grano da trenta donne – tante quanti gli anni di vita dell’Associazione – del Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe.
Domenica 1° marzo, a Biella, alle ore 12 in punto, alla presenza delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, sul pennone centrale dell’area monumentale di Nuraghe Chervu verrà issato il Tricolore tra i vessilli della Città di Biella e della Brigata “Sassari”, della Regione Piemonte e della Regione Autonoma della Sardegna.Continua a leggere →

Nuovo appuntamento con Su Nuraghe film

Sabato 28 febbraio, ore 21 – Conoscere la Sardegna attraverso il cinema d’autore

Locandina filmLa Brigata Sassari, dai campi di battaglia alle missioni di pace” è un film di Davide Mocci, giovane regista cagliaritano, apprezzato documentarista di “Geo & Geo”, la trasmissione televisiva pomeridiana di Raitre. Mocci potrebbe essere definito un esploratore etico, che documenta i particolari per mezzo della macchina da presa, con il gusto dell’originalità e l’appassionata curiosità del ricercatore.
Il film “La Brigata Sassari dai campi di battaglia alle missioni di pace” è una pellicola particolarissima in cui sono inseriti ampi spezzoni e immagini della Grande Guerra. A presentarlo nelle sale di Su Nuraghe sarà il sociologo dott. Emilio Sulis. La pellicola è stata messa in cartellone con lo scopo di diffondere la conoscenza del contributo di uomini e di sangue dei Sardi per la costruzione dell’Italia moderna attraverso le gesta eroiche dei “Sassarini” durante il Primo Conflitto Mondiale. In questa prospettiva rientra l’alzabandiera mensilmente effettuato nell’area monumentale di Nurahe Chervu, dedicata ai Caduti sardi e ai Caduti biellesi. Il prossimo appuntamento, infatti, sarà il giorno successivo la proiezione del film: domenica 1° marzo alle ore 12.00, presenti le Associazioni Combattentistiche e d’Arma a fianco dei “Sassarini” biellesi, nel giorno anniversario della costituzione della Brigata “Sassari” (Sinnai e Tempio Pausania, 1° marzo 1915).
Continua a leggere →

L’importanza dell’aggregazione attraverso il gioco

Locandina torneoScala Quaranta – Gran Torneo di Carte organizzato in collaborazione con L’ARCI di Biella

La quotidianità associativa fatta di serate serene trascorse in compagnia di amici dopo una intensa giornata di lavoro, troverà un suo coronamento festoso nel Gran Torneo di Carte a Scala Quaranta che si terrà venerdì 27 febbraio, inizio alle ore 21, nelle accoglienti sale del Circolo Su Nuraghe di Biella.
La gara è organizzata in collaborazione con L’ARCI di Biella che ha messo a disposizione i principali premi: coppe e medaglie. Al torneo, a cui possono partecipare gli Associati di altri Circoli ARCI, è possibile iscriversi fino alle ore 21 di venerdì 27 febbraio, versando una quota di partecipazione di 5,00 (info: Francesco 3334609289).
Come di consueto nelle gare di Su Nuraghe, ai quattro finalisti verranno altresì assegnati i tradizionali premi in natura: formaggio, salsiccia e vino di Sardegna.
Continua a leggere →

Le “bale d’ors” del Carnevale di Biella

Conferenza del prof. Saiu a Domodossola: “Riti e cibi del Carnevale”

La Catlina mostra le bale d'orsVenerdì 20 febbraio, alle ore 20, a Domodossola, nuova conferenza del prof. Battista Saiu sul tema: “Riti e cibi del Carnevale”.
Dopo la conferenza del 18 gennaio u.s. tenuta a Varese in cui Saiu ha fornito una lettura dei simboli di fertilità custoditi nel restaurato coro di sant’Antonio della Motta, un nuovo appuntamento con la tradizione è in calendario a Domodossola, territorio in cui si estende la sua indagine etnologica.
Particolare interesse suscita la presentazione della specialità gastronomica: le “bale d’ors”, un dolce della tradizione biellese che per l’occasione verrà realizzato e servito dai cuochi dell’Istituto Alberghiero “Mellerio-Rosmini”.
Biella, Città dell’orso, ha tra le caratteristiche del suo Carnevale centinaia di paioli di fagiolate distribuite nelle piazze, un animale sacrificale, il “Babi” e il suo doppio il “Gipin”, montanaro che raggiunge il principale centro abitato per prenderne possesso, e le “bale d’ors”, dolce caratteristico della gastronomia europea, giunto nel Biellese attraverso popolazioni alemanne e del Vallese, i cui ultimi discendenti risiedono nell’Alta Valle del Cervo.

http://www.laprovinciadivarese.it/stories/Cronaca/52457/
Continua a leggere →

Sapori di Sardegna, solennizzare il tempo festivo

Presentati a Su Nuraghe “sos amarettos de Atzara”, un dolce della cultura contadina

Locandina amarettosSabato 21 febbraio, alle ore 21, al Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe di Biella, nuovo appuntamento mensile con i “Sapori di Sardegna” per “ritrovare il gusto dell’Isola” attraverso la riproposta dei sapori tradizionali.
La serata sarà presentata da Giannina Fara Colombo che proporrà “sos amarettos de Atzara“, un dolce della cultura contadina, tipico della tradizione santorale e delle feste familiari, prima fra tutte il matrimonio.
La relativa facilità di conservazione e la grande disponibilità di mandorle, dolci e amare, permetteva l’utilizzo di questo importante prodotto in diversi periodi dell’anno per solennizzare sia momenti cerimoniali domestici come “su cumbidu pro sas animas“, il rinfresco che seguiva il periodico ricordo dei defunti, sia il tempo festivo consacrato ai santi patroni.
Durante i riti che precedevano le nozze, le mandorle, ingredienti fondamentali per la realizzazione di questo particolare dolce, facevano parte di “su donu“, il regalo offerto dalla suocera alla futura nuora.
Continua a leggere →