Da Militello in Val di Catania arriva pietra di memoria per “Nuraghe Chervu”

descrizione

Il Comune di Militello in Val di Catania partecipa al progetto volto al completamento dell’area monumentale “Nuraghe Chervu” a memoria della Brigata “Sassari” e dei Caduti della Prima Guerra Mondiale.

È importante, per noi, onorare la memoria di coloro i quali hanno sacrificato la propria vita per la Nazione. Il fervore patriottico dei soldati italiani deve essere ricordato con commozione e con profondo senso di gratitudine. L’Italia, libera e indipendente, è costruita, infatti, sul sacrificio e sul coraggio dei Caduti delle guerre.

Continua a leggere →

«Biella saluta la Brigata “Sassari”», i Diavoli Rossi, «gli eroici figli della Sardegna»

descrizione

Nei giorni scorsi, sulle principali vie che attraversano la città, sono apparsi gli striscioni: «Biella saluta la Brigata “Sassari”». Annunciano l’arrivo della Banda militare della Brigata “Sassari”. Giungeranno il prossimo fine settimana per inaugurare domenica 20 novembre, con inizio alle ore 9:00, il secondo lotto del lastricato di memoria nell’area monumentale di “Nuraghe Chervu”: circa settecento pietre provenienti dai comuni italiani, ciascuna incisa con il nome della località e il numero dei Caduti durante il Primo conflitto mondiale.

Continua a leggere →

Quinta di Campionato: “Su Nuraghe Calcio Biella” vince 5-3 contro “Real Maggese”

descrizione

Quinto successo consecutivo per “Su Nuraghe Calcio Biella”, con la vittoria di 5-3 conseguita controReal Maggese”, formazione allenata da Alessandro Sella e diretta Nicolò Corongiu, assistente arbitrale Matteo Floriani. Incontro combattuto con determinazione da entrambe le squadre affiancate in testa nella classifica provvisoria del girone “B” del campionato provinciale di calcio a 7, categoria “open”, organizzato da A.S.C. (Attività Sportive Confederate) di Biella, Ente di promozione sportiva, presieduto da Pino Lopez, riconosciuto e patrocinato dal C.O.N.I. (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).

Continua a leggere →

Da “Su Nuraghe” una paròla piemontèisa al mèis, novembre: “M” come “Masca”

descrizione

Omaggio dei Sardi dell’Altrove alla terra di accoglienza, “omagià daj Sardagneuj fòra ’d Finagi”.

In tutte le saghe nordiche, da quelle scandinave a quelle celtiche, i primi due o tre giorni all’inizio di novembre sono da sempre il periodo in cui le streghe, convenute dai luoghi più disparati, si danno convegno e si incontrano nelle nebbie della notte in cima alla più alta e alla più vecchia delle querce. Luigi Olivero e, un secolo prima, Angelo Brofferio, due vette della poesia piemontese, dedicano famose composizioni a questo tema (di Olivero c’è addirittura un volume di poesie intitolato “Rondò dle masche”). “Masca” è un personaggio frequentissimo nel folclore piemontese, ma di difficile traduzione, perché le streghe sono solo “cattive”, mentre le masche possono essere anche buone. È comunque un nome e una personalità mitica che non ricorre nelle altre regioni d’Italia ed è chiaramente di derivazione celtica.

Continua a leggere →

Generosità dei richiedenti asilo di Pacefuturo a Nuraghe Chervu

descrizioneAlle porte orientali della città, continuano gli interventi di sistemazione e di abbellimento dell’area monumentale di “Nuraghe Chervu”. Con l’avvicinarsi della tradizionale Festa degli Alberi, sono giunte dall’Agenzia “Forestas” della Regione Autonoma della Sardegna le nuove piante: alcune ad incrementare il giardino mediterraneo, altre in sostituzione di quelle ammalorate a causa delle avverse condizioni climatiche.

Continua a leggere →